Chi siamo

SolAzul è una realtà che fa del lavoro manuale la sua singolarità e spettacolarità. L'infinita varietà di disegni con lo stesso numero di combinazioni di colori possibili sono il risultato dell'inesauribile creatività di artigiani appartenenti alle tribù indigene colombiane che ci permettono di offrire borse uniche e impossibili da imitare.
L'arte della tessitura in queste comunità indigene viene tramandata di generazione in generazione e i disegni del nostro marchio sono quasi interamente il prodotto dell'ingegnosità dei nostri artigiani influenzati dallo stile europeo e dalla combinazione di colori senza mai perdere i valori e i principi del comunità che rappresentano.
La tessitura è simbolo di saggezza, intelligenza e creatività, per i membri delle nostre comunità ma è anche la base che sostiene le loro economie: il tuo sostegno contribuirà a rendere dignitosa la vita in queste società dove il lavoro dell'artigiano assume valore e permetterà a chi si dedica con cura, impegno e amore a creare prodotti unici e inimitabili, di continuare a essere fonte di conoscenza per le nuove generazioni.

Due importanti comunità indigene colombiane sono la fonte creativa di SolAzul: quella Wayuu a La Guajira e Los Arhuacos nella Sierra Nevada de Santa Marta.

 

IL WAYUU

Il popolo Wayuu è una comunità indigena latinoamericana che popola il deserto visivamente accattivante della penisola colombiana di La Guajira, al confine con il Venezuela. La comunità Wayuu vive in piccoli insediamenti chiamati "rancherias" composti da cinque o sei case ciascuno. All'interno di queste rancherias, il popolo Wayuu è in grado di preservare uno stile di vita che è stato tramandato di generazione in generazione e che rimane indenne dalla cultura moderna. Organizzati in clan matrilineari, i bambini Wayuu portano il cognome della madre, rendendo le donne Wayuu non solo il centro della famiglia ma anche leader culturali della comunità. Uno degli aspetti più significativi della cultura praticata dalle donne Wayuu è l'arte di tessere le borse Wayuu.

 

 

Ogni madre Wayuu insegna a sua figlia come tessere e lavorare all'uncinetto, mantenendo la tradizione viva e vivace come sempre. Per i Wayuu, la tessitura è un simbolo di saggezza, intelligenza e creatività. Quando le giovani donne Wayuu diventano maggiorenni, imparano a creare borse Wayuu. Secondo la leggenda, la tradizione deriva da "Wale´kerü", un ragno che insegnava alle donne come intrecciare i loro disegni creativi nelle borse Wayuu. Ogni design incorporato in ogni borsa Wayuu è unico per il tessitore, racconta una storia attraverso i colori, i motivi e le forme della borsa. Questi modelli ancestrali sono chiamati "Kanaso'u" e sono la massima espressione del modo in cui le persone Wayuu comprendono l'habitat in cui vivono.

 

 

La tessitrice ha un'attenta precisione nella sua narrazione, assicurandosi che la borsa sia una forte rappresentazione della cultura Wayuu. Le donne Wayuu lavorano intere giornate mentre tessono le loro borse Wayuu e possono impiegare fino a un mese intero per completare una singola borsa. Oggi, le borse Wayuu sono diventate un mezzo di sostegno finanziario per il popolo Wayuu, che consente loro di preservare il proprio stile di vita.

 

 

 

 

La Primera a Riohacha, in Colombia, è il mercato iconico delle borse Wayuu.

 

 

 

L'ARHUACO

La comunità indigena Arhuaco vive sul versante occidentale della Sierra Nevada de Santa Marta, nella regione di San Sebastián de Rábago e sulle rive dei fiumi Sevilla, Aracataca e Fundación. Alcuni di loro migrarono e si stabilirono a est dei fiumi Donachui e Templado.

Vivono dispersi nelle loro fattorie, ci sono circa 3.500 indigeni Arhuaco e la loro lingua appartiene alla famiglia linguistica Chibcha.

 

Dal punto di vista Arhuaco quando si pensa alla Sierra Nevada si pensa alla vita. I loro attributi e spazi simboleggiano ogni organo e sistema che sono vitali nei loro corpi. È così che i fiumi forniscono la necessaria e vitale risorsa d'acqua e rappresentano le vene del corpo, gli alberi e i loro frutti garantiscono le faccende quotidiane e rappresentano a loro volta le montagne, gli uomini, le montagne innevate e i luoghi sacri in cui riposano gli spiriti dei padri e delle madri, il sottosuolo rappresenta le ossa della terra, necessarie per mantenere lo spirito di equilibrio.

Non c'è elemento trovato nel corpo che non sia nella terra.

 

Gli zaini sono tessuti solo da donne indigene Arhuacas poiché la realizzazione di zaini è considerata un mestiere interamente femminile, il processo consiste nell'ottenere la lana di pecora, selezionarla, lavarla, asciugarla, filarla (facendo un filo per mezzo di un fuso), tapparla (facendo un doppio filo) e poi lavorare a maglia lo zaino monocolore beige naturale. Una volta terminato lo zaino, può essere decorato con strass e ricamato con disegni tradizionali, oppure lasciato allo stato naturale. L'intero processo è fatto a mano. La tessitura dello zaino dura circa 3 settimane e il processo di strass dura circa 1 settimana, usando strass Cechi.

Per parlare di tessitura dobbiamo fare riferimento a quasi ogni momento della vita di un Arhuaco. Ogni zaino ha un significato speciale. Per la cultura Arhuaca, il 'tutù' o zaino rappresenta il grembo della donna, ed è uno dei simboli sacri, è la materializzazione dei pensieri del suo creatore, e tutti sono collegati con la madre terra.

 

 

Net Orders Checkout

Item Price Qty Total
Subtotal $0.00
Shipping
Total

Shipping Address

Shipping Methods